Da Paolo Coletti riceviamo:

invio brano da :titolo: Il talento del cuocoAutore: Martin Suter – Editore: Sellerio – Anno: 2012

“…Si mise al lavoro quella stessa sera. Staccò i granelli di pepe lungo, rimosse i semi dai peperoncini del Kashmir essicati, dosò il pepe nero e i semi di cardamono, cumino, finocchio, fieno greco, coriandolo e senape, pelò le radici di curcuma, spezzò le stecche di cannell e, una cosa alla volta, tostò tutto nella padella di ferro finché i profumi non si sprigionarono completamente.Unì le spezie in diverse combinazioni studiate con cura e le frantumò per ottenere altrettante polveri, alcune da usare subito, altre da conservare fino al giorno successivo in contenitori di vetro sigillati e etichettati.…”

viaMartin Suter, Il talento del cuoco, Sellerio (trad. E. Cervini).

Annunci