Nel caso specifico si tratta della recensione scritta dal grande Cesare Cases al romanzo di Mo Yan, recensione apparsa sulla versione online dell’Indice. (http://lindiceonline.blogspot.it/2012/10/mo-yan-sorgo-rosso-recensito-da-cesare.html)

In lotta contro i mostri meccanici

di Cesare Cases
(L’Indice, gennaio 1995)
Cesare Cases

Nel paese di Gaomi, attraversato dal fiume Moshui, cresce un cereale, il sorgo rosso, o meglio cresceva ai tempo dei banditi e degli eroi, in quello che Hegel avrebbe chiamato lo “stato epico del mondo”, mentre ora ci sono dei “mostruosi fusti” che usurpano lo stesso nome “ma non sono alti e diritti, non hanno un colore splendente”. In Cina le due epoche, quella degli eroi e quella della “prosa del mondo”, sono molto vicine, e la guerra cino-giapponese, costringendo pacifici coltivatori del sorgo a difendersi contro i mostri meccanici dei “diavoli giapponesi” (c’è una pagina molto bella in cui si descrive lo stupore dei contadini alla vista di una fila di camion), le rende ancora più vicine.

viaPer domani sera: Mo Yan e la guerra cino-giapponese.

Annunci