Da Assocorale  ricevo, leggo e mi dispero per l’italica stupidità.

È la decima seduta d’asta che resta senza alcuna offerta. È la Reggia di Carditello, una delle 22 residenze borboniche, ridotta oggi dall’incuria e dal vandalismo e dalle razzie in uno stato penoso. C’è poco ancora di quel suo splendore, c’è molto poco, ma è tanto da mostrarci come in uno sbiadito ricordo tutta la magnificenza di cui quei sovrani dovettero circondarsi. La Tenuta di Carditello (in provincia di Caserta) era uno dei luoghi di svago di quella dinastia spagnola che fece del Regno di Napoli un luogo ammirevole e d’ozio per gli aristocratici inoperosi.

Leggi il resto dell’articolo

affresco2b

Annunci