Lunedì prossimo (21 giugno) alle ore 16 Pietro Finelli presenterà presso il CRAB (Centro Ricerche Accademia Brera), ex chiesa di San Carpoforo (piazzetta Formentini, 10 – Milano) il suo ultimo libro “Il Senso dell’Immagine”. Seguirà, poi, alle 18 presso BrandStorming, Naviglio Grande, via Corsico 3 inaugurerà, insieme ad altri, una collettiva di pittura dal titolo “Picture Frame”.

Pietro Finelli, per chi non lo conoscesse, è un signor Pittore, che costruisce i propri quadri con rigore includendo in essi racconto, fantasia ed equilibrio.

Attivo e presente sulla scena nazionale e internazionale da un bel pezzo (mi permetto perché siamo, come si sarebbe detto un tempo, coscritti), ha presentato i propri lavori a New York, Roma, Napoli, Ginevra e financo Buenos Aires. Cosa più unica che rara, unisce a questa intensa attività pittorica una forte e coerente attività di pensiero e di riflessione sul mondo dell’arte.

Infatti, realizza progetti, cura mostre, pubblica videi. Adesso come dicevo presenta la propria ultima fatica letteraria e i propri ultimi lavori pittorici.

Come dicevo, la fantasia, l’amore del dettaglio, l’amore per una certa pittura americana, che a sua volta occhieggia ad una certa arte orientale, emergono, così come emerge una notevole capacità di costruire l’immagine con rigore, con bellezza classica, con equilibrio, tanto che i quadri di Finelli rimangono impressi a lungo nella retina proprio perché cercano l’Immagine dentro al racconto.

Merita il viaggio.

Annunci