Il passaggio dal doppio, dal dipingere il doppio, il rapporto con il sé intimo e sociale, al rapporto tra “noi e gli altri” è stato naturale e indolore.

Naturale e indolore perché il rapporto tra noi e gli altri è una delle declinazioni del doppio, la più immediata, la più avvertita, quella più immediatamente riconoscibile, ma anche perché…..

se vuoi continuare a leggere clicca qui.

Annunci